INIZIATIVA PROMOSSA DA SALUTE & SVILUPPO E IL CORO FEMMINILE EOS DI ROMA
A DUE PASSI DAL PANTHEON MUSICA CONTEMPORANEA E POPOLARE PER SOSTENERE I PAESI IN VIA DI SVILUPPO

Volantino iniziativa del 25 giugno

Volantino iniziativa del 25 giugno

Si terrà sabato 25 giugno alle ore 21 l’evento ‘Note di Solidarietà’ organizzato dall’ ONG Salute & Sviluppo con la collaborazione del coro femminile EOS di Roma. L’iniziativa, totalmente gratuita, si svolgerà presso la splendida location della chiesa di Santa Maria Maddalena sita in Piazza della Maddalena, 53 a Roma. Il concerto, fortemente voluto dall’organizzazione non governativa presieduta Efisio Locci, vedrà impegnato per un paio di ore proprio il coro femminile EOS dal Maestro Fabrizio Barchi.

L’intento degli organizzatori è quello di promuovere e sostenere la cooperazione internazionale attraverso la musica corale e profana cercando di creare una rete tra i cittadini, gli enti e le associazioni locali che possa portare alla fondazione di un’unica comunità solidale. Musica classica e contemporanea che dona e salva. Un viaggio tra canzoni contemporanee e classiche contornate da attimi in cui l’organizzazione racconterà i propri progetti umanitari. Un modo per cercare di sensibilizzare l’intera cittadinanza nel sostenere progetti solidali e nel diffondere messaggi di pace.

Salute & Sviluppo è una Onlus fondata nel 1996. Fin dalla sua nascita si è sempre impegnata nel cercare di creare un futuro più roseo per tutte le popolazioni e i paesi del terzo mondo. Territori che hanno conosciuto e stanno conoscendo il vero significato di povertà sulla loro pelle. Migliorare le condizioni sanitarie di territori in via di sviluppo, contribuendo alla loro crescita e alla loro autonomia, sono i loro obiettivi cardine. Nel loro ventennale periodo di attività hanno elaborato numerosi progetti promossi in Africa, Asia e America Latina in ambito socio-sanitario e nel settore dello sviluppo umano. Un’organizzazione impegnata nella costruzione di scuole, ospedali e acquedotti per poter promuovere lo sviluppo sociale, culturale ed economico in quei paesi Paesi dove prestano servizio. I loro progetti vengono promossi dal Ministero degli Affari Esteri italiano e finanziati attraverso progettazione dall’Unione Europea ma anche da tutti quei singoli cittadini che vogliono aderire al loro lavoro. Attivi in più di quaranta paesi mondiali hanno la possibilità di portare avanti numerose collaborazioni con altre Ong e, soprattutto, con i Camillani

La musica è un veicolo di molti valori –  racconta Veronica Longhi, responsabile della comunicazione della Onlus, intervenendo alla trasmissione radiofonica Talk To Talk di radioromafutura.it -. Essa è da considerare come un linguaggio universale che permette di promuovere messaggi di solidarietà. Abbiamo deciso di chiamare questo evento ‘Note di Solidarietà’ proprio per questo motivo, perché la musica e la cooperazione internazionale possono sembrare due mondi distanti ma in realtà hanno molti punti in comune, per esempio i valori di fiducia, di collaborazione e di cooperazione che promuovono. Basti pensare a quel che rappresenta un coro. Questo incarna la cooperazione e il rispetto, caratteristiche tipiche dell’attività solidale”.

 Il Coro diretto dal Maestro Barchi, eseguirà un repertorio di musica contemporanea spaziando da Mameli27coloratmosfere mistiche e jazz. Un gruppo coeso che da ormai più di venti anni è uno dei protagonisti indiscussi della scena musicale come realtà corale nazionale. Il loro repertorio riesce sempre a suscitare in tutti coloro che hanno avuto modo di ascoltarli, grandi emozioni. Un collettivo musicale che, grazie alla grande capacità del Maestro Barchi e la passione ma anche la professionalità delle donne componenti del gruppo, riesce a cimentarsi in musiche medievali, popolari e contemporanee senza alcuna difficoltà.

Un evento grande che sicuramente vedrà la partecipazione di numerosi cittadini. Un’ iniziativa che impegnerà ogni singola persona all’ attività sociale e all’essere solidali. Un concerto che riuscirà a sottolineare quanto la popolazione italiana sia vicina a tutte quelle persone che vivono in condizioni di difficoltà. Una comunità, quella italiana, che in passato si è sempre mostrata molto solidale e che continuerà ad esserlo nonostante molte volte sembra perdere la via della ragione. Solidarietà, rispetto, amore e pace sono infatti le caratteristiche che contraddistinguono gli italiani nei momenti di forte crisi.

 

Davide Di Carlo