RIMPASTO DI GIUNTA PER IL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO ROMA III, PAOLO MARCHIONNE.

MARCHIONNE: “RINGRAZIO PER IL LAVORO SVOLTO SERNAGLIA E COMITO”

CORBUCCI: “C’E’ LA NECESSITA’ DI MOLTIPLICARE GLI SFORZI PER FAR CRESCERE ROMA” 

Finite le vacanze estive si ritorna al lavoro. Oramai con l’estate alle spalle la vita e la routine quotidiana dei romani ha ripreso a pieno ritmo. Traffico, scuole, lavoro e stress ritornano ad essere le principali preoccupazioni per tutti, come per i semplici cittadini anche per gli amministratori territoriali. Nonostante le giornate romane di Settembre sono sempre calde non è più tempo di pensare al mare e al sole, ora bisogna tornare a far crescere una città apparentemente allo sbaraglio. Alle porte c’è il Giubileo straordinario per cui tutta la capitale dovrà essere pronta ad ospitare milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo. 

Per questo, ed altri motivi, il Municipio Roma III ha ripreso le sue attività amministrative riportando una grande novità. Nella giornata del 21 settembre il Presidente Paolo Marchionne ha apportato un cambiamento alla sua giunta. Un rimpasto che ha spiazzato chi non segue le vicissitudini politiche del municipio ma ha trovato preparati tutti quelli che sono attivi politicamente. 

Solo nella mattinata di oggi, però, là notizie è diventata pubblica attraverso una nota lanciata proprio dal Mini Sindaco dalla sua pagina Facebook. Le motivazioni che possono aver spinto Marchionne a voler cambiare possono essere tante.

I più scettici possono pensare ai soliti equilibri politici da mantenere per contrastare possibili diatribe interne al partito del Presidente, il Partito Democratico. Partendo proprio dal prendere in considerazione il fatto che anche il Pd del Municipio III da pochi mesi è coordinato da un commissario, l’Onorevole Paolo Coppola, nominato dal Presidente Dem, Matteo Orfini, questa ipotesi risulta possible. Coppola ha come unico obiettivo quello di tornare a far crescere la fiducia e la credibilità del partito nel territorio in questione mantenendo una forte unità interna fino al prossimo congresso, visto che in passato il Pd locale ha avuto non pochi problemi di unità. Si può anche ipotizzare che l’operato degli Assessori dimessi non sia stato all’altezza del territorio in questione che unisce la periferia al centro città. Ipotesi, però, smentita proprio dal Presidente Marchionne che nella nota precedentemente citata evidenzia come il lavoro svolto da Antonio Comito, già Assessore al Patrimonio e al Personale, e Pierluigi Sernaglia, oramai ex Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche, sia stato ottimo contribuendo non di poco a migliorare i servizi nel territorio da loro amministrato. “Nel ringraziare gli assessori uscenti Antonio Comito e Pierluigi Sernaglia – scrive Marchionne – mi auguro che si possa rafforzare ulteriormente il percorso amministrativo avviato da oltre due anni nel III Municipio“. Infine un’ultima ipotesi può essere, cosa che sembra più plausibile dalle dichiarazioni del MiniSindaco, quella che Marchionne ha voluto liberarsi di quelle deleghe che fin dagli albori del suo mandato aveva trattenuto a se non distribuendoli. In questo modo potrà quindi alleggerirsi degli incarichi e concentrarsi di più sullo sviluppo della zona da lui governata ma anche sulla sua vita privata, in procinto di cambiamenti.

A prendere il posto dei due esonerati sono i consiglieri Riccardo Corbucci e Fabio Dionisi. Il primo, che fino ad oggi aveva ricoperto l’incarico di Presidente del Consiglio, andrà a sostituire Sernaglia alla scuola, trasparenza e bilancio. Mentre al secondo, già Presidente della Commissione Lavori Pubblici, gli è stata consegnata la delega ai Lavori Pubblici, Mobilità e Periferie. “Sono convito che del lavoro fatto sulle scuole e sull’edilizia scolastica del territorio fin qui – dichiara Paolo Marchionne – continuerà a portare frutti nei mesi futuri, essendo uno dei punti nodali della nostra azione di governo“.

Entusiasti dell’incarico assegnatogli, i due neo assessori ora si troveranno fin da subito ad affrontare le difficoltà del Municipio III. Lascia parlare il suo blog, Riccardo Corbucci. “La decisione di accettare l’incarico è maturata perché c’è tutta la mia voglia di poter contribuire a rafforzare l’azione della giunta del III municipio“, scrive felice l’ex Presidente del Consiglio Municipale. “Ringrazio il Presidente Marchionne per la fiducia e per avermi voluto nella sua grande squadra”. Parla di sfida il nuovo assessore. Una sfida che lui è pronto ad affrontare. “La penuria di risorse e gli scandali giudiziari hanno di fatto rallentato l’azione dell’amministrazione comunale e municipale. – evidenzia Corbucci – Proprio per questa ragione chi governa ha l’obbligo di moltiplicare gli sforzi e stare più a contatto possibile con i bisogni dei cittadini.

La squadra che affiancherà nella sede municipale di Piazza Sempione il Presidente Marchionne è quindi ora composta, oltre che dai nuovi entrati Corbucci e Dionisi, da Gianna Le Donne che continuerà a svolgere le funzioni di vicepresidente, con deleghe in materia di ambiente, rifiuti, decoro urbano e politiche comunitarie; Eleonora Di Maggio che si occuperà di politiche sociali, dell’ emergenza abitativa, dei diritti civili e della promozione delle pari opportunità; Vittorio Pietrosante che ha ricevuto la delega alla Polizia Locale oltre che quella già esercitata al commercio e attività produttive; ed infine da Federica Rampini che ha la delega alla cultura, al patrimonio, e allo sport.

Da qui fino alla fine del mandato la squadra del Presidente Marchionne sembrerebbe composta, salvo imprevisti. Ora la cittadinanza si aspetta che il Municipio torni a crescere.

WWW.RADIOROMAFUTURA.IT